Home-made: rimedi per le scottature (e non solo)!

10:42 Grace Shee 0 Comments


Salve a tutte!
Lo so un po' in ritardo come post e anche un po' fuori luogo dato il tempaccio, ma dato che la mia prima esposizione quest'anno è stata la settimana scorsa e ho cominciato da quest'anno a entrare nel vivo dei rimedi fatti in casa, pubblico questo post dato il traumatico postumo dell'esperienza balneare.

Lo avete passato tutte: un terribbile bruciore e una sensibilizzazzione della pelle, dovuto ad una (scorretta) esposizione al sole. Anche solo semplici gesti come indossare un indumento o dormire risultano una tortura cinese. 
Personalmente ho provato molti tipi di latte corpo doposole (essendo cadaverica mi capitano spesso questo tipo di ustioni) ma, oltre a contener robacce, davano sollievo solo per poco, e la pelle risulta oleosa al tatto ma di fatto per niente nutrita, e così dopo un po' escono delle vescichette, ma dipende dalla scottatura, e vi spellate. Avete sudato al sole, vi siete scottate, e avete fatto tutto per niente perchè avete perso l'abbronzatura!

Prima di passare ai rimedi, vorrei aprire una piccola parentesi.
E' di fondamentale importanza scegliere una protezione adatta al proprio tipo di pelle: questa non è un impedimento all'abbronzatura, ma bensì un impedimento ai danni causati dai raggi UVA e UVB!
Tra i danni causati alla pelle ci sono le macchie solari e l'invecchiamento del tessuto cellulare che a lungo andare causa anche perdita di tono... va be, non mi dilungo, immagino che la parola "invecchiamento" di per se non faccia gola a nessuno!

Se hai capelli naturalmente chiari o rossi (e quindi la tua pelle è molto chiara) conviene che fai molta attenzione al sole, e opti per una protezione solare totale, almeno per le prime esposizioni, o almeno 50+, ripetendo però l'applicazione due volte durante l'esposizione.
Se hai i capelli castani, ma la pelle comunque chiara (ma soprattutto se è sensibile), bisogna che provi tu stessa il fattore migliore per te, ma (siccome io faccio parte di questa fascia) direi che per le prime esposizioni meglio avere una 50+. Se non adori cospargerti una pasta bianchiccia (come per esempio quella chicco che ho messo io per anni sulle zone più esposte... no comment ._.'') puoi provare a vedere qualche marca che abbia dei solari spray a base minerale: essendo spray sono molto più leggeri, non appiccicano e hai comunque la stessa protezione... Con il semplice problema che andrebbe applicata spesso durante l'esposizione, soprattutto dopo aver fatto il bagno. E se lo dimentichi... rischi.
Per le pelli medie va bene tranquillamente una 30+, e più si è scuri e più si può diminuire il fattore, perchè scende il rischio di scottarsi. Non vale lo stesso per l'invecchiamento della cute... ma ognuno fa la sua scelta.

Io dal mio canto, nonostante abbia messo la protezione solare (spray) 50+, ho evitato la zona delle gambe, son abituata così e non so nemmeno perchè. Comunque mai successo niente lì... ma sempre alle spalle o al petto o alla schiena... Quest'anno invece niente di tutto ciò, ma le mie gambe erano in tutto e per tutto due salami.
Ok, parentesi abbastanza lunghetta, ma dovuta. Mai più esposizioni al sole senza protezione! Che poi mi son abbronzata davvero tanto la schiena in un solo giorno, avendo comunque una protezione alta!

Ora, il danno era fatto. E così son passata ai rimedi!

1) Crema idratante a palate. Io uso una crema che è di euphidra, body clean "Petali di rosa" per pelli molto secche.

2)Bianco montato a neve: allevierà il bruciore a poco a poco. Dovete spalmarlo sulla parte bruciata. Vi farà bene, sopportate l'dea di avere dell'uovo sulle gambe.

3) Doccia fresca: non fate la doccia nè con acqua gelida ma nemmeno con acqua caldiccia. Dovete sentire il fresco dell'acqua a contatto con la vostra pelle.

Okay, l'ordine non dovrebbe essere proprio questo, diciamo che è più un ordine di importanza, ma le regole son queste e son 3. Non è una regola assoluta, è una cosa che ho provato sulla mia pelle, e nel giro di una giornata ho visto un netto miglioramento però si possono provare anche altre soluzioni.
Cercando di qua e di là infatti ho anche visto altri metodi, quali per esempio l'aqua e il sale (al posto dell'uovo) o l'aceto da passare sulla parte scottata o anche le patate tritate e anche queste passate sulla parte.

Bene, credo che per oggi sia tutto.

Bye bye! :D

0 comments:

Grazie per la visita, leggere i vostri commenti è sempre un piacere. ♥