Dramatag- Thake that, McGyver! - 5 prodotti multitasking

03:12 Grace Shee 5 Comments

Ho trovato questo tag sul blog di Goldenvi0let (ideato da DRAMANMAKEUP) e pensavo fosse carino farlo anche me (suppe-suppe emozionata!).

Si tratta di un tag in cui si mostrano cinque prodotti del proprio arsenale che si usano, oltre per quello che vanno usati (e per usi consentiti dalla legge!), per scopi diversi da quelli per la quale sono stati progettati, sempre in ambito di make up ovviamente... Non parliamo di usi alternativi di (manici di) pennelli!
Quali saranno?


Scopriamo misticamente scrollando la pagina.



Il primo prodotto, non in ordine di importanza, anzi in ordine a casaccio, è il soft focus concealer di Kiko nella tonalità 01. 
Che dire. Come correttore va' e non va. Fa schifino devo dire. 
Prima di tutto perchè per farlo uscire ci vuole l'esorcista, perchè premi premi e non esce gnente e dopo l'ennesima pigiata esce una valanga di prodotto. Manco a dire che puoi calcolarlo, perchè decide random a che pigiata vomitar correttore. 
Poi, sarà pure per come l'ho scelto, ma è veramente chiaro. Troppo. Dunque il primo uso alternativo, che manco troppo alternativo è, sarebbe usarlo come illuminante. E come illuminante il suo porco lavoro lo fa. 
Poi un dì, trovandomi al mare ed essendomi accorta che nel mio beauty viaggio mancava una base (grazie alla rimbambita che sono), ho provato ad usarlo come base, siccome era chiaro e volevo usare un ombretto bello luminoso. MaGGico. L'ombretto risaltava, è durato fermollì per tutta la sera senza andare nelle pieghette. Devo puntualizzare che essendo parecchio liquido ne ho comunque messo poco e l'ho lasciato asciugare per bene. 


Il secondo prodotto è l'eyegloss di Calvin Klein.
Che me ne faccio di un eyegloss? Un eyegloss è un gloss per gli occhi (ma va'?) e serve a rendere un effetto bagnato. E' quel fighissimo effetto lucido che hanno le modelle sulle riviste spesso e volentieri. 
Ma è figo solo se hai un makeuppartist appresso ogni 5 minuti, altrimenti l'ombretto finirà rovinosamente nelle pieghe con effetto pagliaccio dopo mezz'ora. Anche se devo dire, in questo senso non l'ho provato e sinceramente solo per paura della figuraccia.
Se vi state chiedendo perchè l'ho comprato don't worry, ve lo spiego or ora.
Il mio intento era usarlo senza ombretto. Cioè, questo in una serata con ciglia finte alla mano e taanto mascara, un rossetto bello faigo eccettera, voglio dire... Spacca. 
Però per questo scopo l'ho messo solo una volta. Perchè boh. Non appiccica tanto, come gloss è fantastico, ma appicica un po' lo stesso, voglio dire, logicamente non asciuga mai (lo so che non mi spiego).
Uso alternativo: ho scoperto che ci si possono fare le lacrime finte, e questo per tutti i giorni in effetti è buono solo per una psicopatica come me, e poi per applicare i glitter, usandone poco poco a mo di colla. 
Sì, io la colla ce l'ho. Però la colla attacca troppo (almeno quella che ho io)! Invece con questo i glitter si appiccicano ma non troppo.
E' notte, non pretendete da me le spiegazioni di Piero Angela. In poche parole preferisco usare questo e amen.
Se qualcuna psicopatica mia compare vuole sapere come ci faccio le lacrime finte non le resta di lasciare un commento (vero) qua sotto.


Il terzo prodotto è una cosa un po' scontata, però mi andava di inserirlo perchè è comunque multitasking.
Muahuahuah, cheating is the way.
Sono i glitter (gli unici) presenti tra i pigmenti colour art di essence, che io uso sia come glitter sugli occhi (attenzione ai fall-out!) e anche nelle nail art (seccosì vogliamo chiamarle). Sempre se volete vedere qualche impiastro sulle mie unghie e come lo realizzo fate sapere, non si sa mai. 


Il quarto prodotto è un infinity eyeshadow di Kiko, il numero 240.
Ne parlo già qui, il suo lavoro comunque lo fa, quindi l'uso alternativo non è dovuto a una sua mancanza, ma ad una mia! 
In genere, siccome sono una ritardataria cronica, mi ritrovo a fare i salti mortali in cinque minuti con il make up. Puntualmente non trovo la matita per sopracciglia, che essendo piccina si nasconde ben bene.
Prontamente, con un pennello angolato, prendo questo ombretto e lo uso per le sopracciglia.
Detto fatto, ta-ttà.



Eyeliner di maybelline, colore blu (ma dai!).
Come eyeliner è buonino, non è proprio densissimo il colore e ne devi mettere uno strato abbastanza abbondante per essere decente, però tutto sommato mi piace. 
L'uso alternativo, fantasiaportamivia, è che lo uso come base ombretto per i trucchi sul blu. Perchè come ombretto in crema va' che è una bellezza. 
In più, all'acquisto era dotato di un pennellino. Non ne parliamo, na ciofeca!


Spero il post sia stato di vostro gradimento, io ve saluto.
Baci!

5 commenti:

  1. L'eyeliner è di un bellissimo colore *_* se risultasse davvero così sull'occhio sarebbe fantastico.
    E mi hai fatto scoprire qualcosa di nuovo -non ero a conoscenza dell'eyegloss.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, diciamo che piu o meno risulta lo stesso :) anche se c'è un filtro qui sopra e sembra più blu, però è bello anche sull'occhio :) l'ho usato qui (puro) http://sheislight.blogspot.it/2013/09/lenvie-bleu-eyeliner-e-glitter.html :)

      Elimina
  2. Ahahha le lacrime finte, sono morta dal ridere! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hehe davvero e si tengono bene pure :P

      Elimina
  3. io non lo so proprio usare l'ombretto per sopracciglia, sempre e soltanto la matita! se ti va passa a trovarmi, da poco posto ricette di cucina e se ti va possiamo seguirci tacco 12 in cucina
    a presto jeasmine

    RispondiElimina

Grazie per la visita, leggere i vostri commenti è sempre un piacere. ♥